Calendario

Febbraio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

Accettare la morte fa parte della vita: questo sembra più semplice in Bangladesh, dove le tradizioni e gli usi rivelano che religioni diverse, depositate le une sulle altre, non scompaiano mai del tutto, ma rimangono come parte indissolubile dell’identità storica degli individui.
Un giorno cui gli uomini indossano l’abito della festa, un’occasione per entrare nelle case e condividere un momento speciale. Nel giorno in cui si ricorda il sacrificio da parte di Abramo del figlio, che Allah sostituì con un montone, i musulmani immolano un animale e lo dividono in tre parti, una per sè, una per i vicini e la terza per i poveri. Intanto nella chiesa cattolica il parroco celebra il sacramento della confessione, e in un vicino tempio si festeggia in onore di Krishna.
Un anno speso nella fedeltà profonda verso gli ultimi, tra casa-famiglia, carcere, comunità terapeutica, si conclude. Ma l’augurio è che il grido dei poveri continui a tormentarci, e che il viaggio si prolunghi in memoria, narrazione ed impegno.
L’emozione dell’arrivo in Bangladesh, subito dopo il passaggio del ciclone Sidr e del primo incontro con le tante persone di religioni diverse che ogni giorno popolano la missione. Nuovi rapporti tutti da costruire, compreso quello con l’ambiente, che determina radicalmente la vita, la cultura e la società di chi lo abita.
Si possono demolire le case, ma non si può distruggere la cultura, diritto di tutti. Cresciuto lanciando pietre durante la prima Intifada, Ramzi suona oggi nelle grandi orchestre europee, compresa la Mozart Orchestra di Claudio Abbado. La sua scuola offre ai bambini di Ramallah e dei campi profughi della West Bank una modalità alternativa per esprimere se stessi ed educarsi al dialogo e al confronto. La bellezza della musica, implicitamente vietata dove le armi sono le sole a parlare, e dove i bambini disegnano carri armati e sangue, è un modo di resistere all'oppressione militare.