Calendario

Sara, Casco Bianco in servizio civile a La Paz, approfondisce in questo articolo la figura della cholita, la “portatrice della tradizione aymara, una delle molteplici culture indigene ancora presenti in Bolivia” e ci racconta come questa figura tradizionale sta cambiando negli anni.
Attraverso la storia di Josper, Giulia ci racconta il contesto sociale della comunità di Playta a Tena che ha potuto approfondire attraverso l’esperienza di servizio civile e si sofferma sull’importanza di un approccio educativo con i bambini della comunità che frequentano Casa Bonuchelli.
"Sono italo-brasiliana, sono nera, ho i tratti somatici tipici delle persone che discendono dall’Africa: la caratteristica più evidente sono i miei capelli afro". Patricia viene spesso scambiata per Magjup in Albania: la sua storia personale e la sua permanenza a Scutari, le hanno permesso di riflettere ed interessarsi alla questione Magjup dando voce a questo popolo vittima di discriminazione
Sono sul bus e sto andando dai miei "vecchietti" di Villa el Salvador, nel Cono Sur della città di Lima. Dovrei raccogliere i miti e le leggende delle loro terre di provenienza, ascoltando i racconti che mi fanno (o che dovrebbero farmi) in una parrocchia, dove loro frequentano una scuola di Alfabetizzazione per anziani.
“La situazione di svantaggio diviene l’elogio alla vita, quella vita colma di sfide quotidiane, di controsensi e dissapori che la rendono più emozionante e immensamente ricca di amore e di puro essere al mondo”. Rosaria, Casco Bianco in Perù, ci racconta il mondo dei bambini e dei ragazzi peruviani, una realtà che si presenta come punto di domanda e alla quale sta cercando risposte attraverso il servizio civile.
Pagina 1 di 19