Calendario

La dichiarazione di una fotomodella israeliana appare ai media come uno scandalo: in realtà la defezione dalla leva militare e l’obiezione di coscienza in Israele sono in crescita da tempo. Perchè non si ascoltano le motivazioni dei pochi che rifiutano di imbracciare le armi per motivi ben più validi di quelli espressi da una passerella di moda?
Un’occupazione militare può portare via la libertà, la terra, la casa, ma non la mente, i sogni, la fantasia. La security fence israeliana è oggi adornata da graffiti che gridano la vergogna del muro, la vergogna che sta dietro l’ incomunicabilità, la chiusura, la morte di ogni speranza, di tutto ciò che l’uomo non è.
Pagina 61 di 61