Calendario

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 54
In occasione del trentesimo compleanno del Gruppo Autonomo di volontariato civile in Italia, il fondatore riflette sulle iniziative del passato che segnano la strada verso una cultura di disarmo integrale e di autorità sovranazionali, passi verso una possibilità di giustizia e pace per tutti i popoli. 
Occorre decidersi a fare la rivoluzione della nonviolenza: fare sparire tutti gli eserciti e sostiutirli con un vero "corpo di polizia internazionale".
La lettera di padre Angelo Cavagna pubblicata su Settimana n. 30 propone alcune riflessioni dopo la lettura della "Caritas in veritate".
Il GAVCI sostiene l'inziativa della CNESC per dare un futuro al servizio civile, una risorsa per il paese e un'esperienza formativa per i volontari che lo scelgono.
Pagina 3 di 3