Calendario

Venerdì, 30 Marzo 2018 09:00

La ricetta per un buon Operatore dei CCP

Scritto da Francesca Zinno, CCP CESC Project Tanzania
Francesca Zinno, Mbeya, Tanzania Francesca Zinno, Mbeya, Tanzania CCP CESC Project
Ci sono vari tipi di Operatori dei CCP ripieni (di cultura, di lingue, di ragionamenti), al forno più leggeri ma molto equilibrati ed istruiti, saltati in padella sempre allegri, mai fermi e pronti a tutto. Ce ne sarebbero molti altri  ma per oggi ci accontenteremo della ricetta base analizzando gli ingredienti principali.


Ingredienti:

  • Rispetto
  • Disponibilità e pazienza
  • Elasticità
  • Proattività e fantasia
  • Curiosità
  • Professionalità
  • Forza di volontà

Procedimento:
Il primo ingrediente deve essere presente in abbondanza, a mio parere è fondamentale e necessario, l’Operatore dei CCP non può venire bene se non ha rispetto innanzitutto per se stesso, poi per gli altri e per la cultura che andrà a conoscere. Il rispetto deve essere presente in ogni sua azione e verso ogni cosa, anche per la minima goccia d’acqua, avendone rispetto saprà come reagire nel momento in cui gli mancherà per due mesi ed imparerà a rispettare ancora meglio tutti e tutto ciò che lo circonda.

Disporre il rispetto a creare un cratere e aggiungere, una volta sciolte a fuoco lento, disponibilità e pazienza e amalgamare bene. I progetti a cui si affaccia l’Operatore dei CCP sono nuovi e questi ingredienti saranno utilissimi nel momento in cui gli verrà chiesto di fare cose che a lui non competono direttamente e che non sono minimamente collegate con lo scopo del progetto. l’Operatore dei CCP imparerà ad apprezzare tutto e che ogni nuova esperienza, qualunque essa sia, va presa come agente lievitante ed utile per la sua crescita.


Per rendere l’impasto più morbido e maneggevole va aggiunta una fiala di elasticità, questo ingrediente lo renderà flessibile ad ogni orario, richiesta e aiuterà ad aumentare il suo spirito di adattamento.


Senza setacciare aggiungere, a cascata, tanta fantasia e pro attività in modo tale che in qualsiasi momento l’Operatore dei CCP sappia cavarsela ed abbia sempre un asso nella manica da poter sfruttare. Le nuove idee sono sempre utili e se talvolta si pensa troppo in grande, nulla da temere, potranno sempre essere disponibili per il futuro, niente va perduto.

Un pizzico di curiosità serve per permettergli di scoprire culture sempre diverse e le sue affascinanti sfaccettature magari per cercare le origini delle più strampalate tradizioni e quindi immergersi completamente nella nuova realtà che vivrà.

In ultimo montare a neve e aggiungere tanta professionalità in modo tale che anche quando si troverà davanti ad uno stregone che vuole fargli provare le sue pozioni e le sue creme egli saprà come reagire ponendo domande ed annuendo, sfoderando il suo ingrediente principale (il rispetto) e moderando le capacità professionali rispetto ad ogni occasione.

Una volta cotto l’impasto cospargere con abbondante forza di volontà per far si che, nonostante tutte le difficoltà e i dubbi che gli si porranno davanti, non si fermerà ed imperterrito raggiungerà lentamente i suoi risultati, anche se piccoli. In questo modo avrà la capacità di capire che non tutto è stato vano e che il suo impegno è valso a qualcosa.
 
Consigli:
l’Operatore dei CCP si saprà farcire a piacere con nuove amicizie, esperienze di vita nuove e prospettive sempre diverse  viste da ogni parte del mondo. Si può conservare fino a 12 mesi ma ogni tanto ha bisogno di svagarsi quindi ricordategli di usufruire dei 20 giorni di permesso a sua disposizione per girare il mondo senza perdere nessun ingrediente per strada.