Calendario

August 2017
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Tuesday, 09 May 2017 10:39

2015 - Il decreto che istituisce i Corpi Civili di Pace

Written by
Il 7 maggio 2015 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale pubblicano il decreto che istituisce ambito, settori di intervento e caratteristiche dei Corpi Civili di Pace.

 

Estratto dal testo:

1. Il presente decreto disciplina l'organizzazione del contingente di corpi civili di pace istituito in via sperimentale per il triennio 2014-2016 dall'articolo 1, comma 253, della legge 27 dicembre 2013, n. 147.

Settori ed aree di intervento dei Corpi Civili di Pace

1. L'attivita' dei corpi civili di pace si esplica:
a) nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto;
b) nelle aree di emergenza ambientale.

2. L'intervento dei corpi civili di pace e' realizzato nei seguenti
campi d'azione:
a) sostegno ai processi di democratizzazione, di mediazione e di riconciliazione;
b) sostegno alle capacita' operative e tecniche della societa' civile locale, anche tramite l'attivazione di reti tra persone, organizzazioni e istituzioni, per la risoluzione dei conflitti;
c) monitoraggio del rispetto dei diritti umani e del diritto umanitario;
d) attivita' umanitarie, inclusi il sostegno a profughi, sfollati e migranti, il reinserimento sociale degli ex-combattenti, la facilitazione dei rapporti tra le comunita' residenti e i profughi, sfollati e migranti giunti nel medesimo territorio;
e) educazione alla pace;
f) sostegno alla popolazione civile che fronteggia emergenze ambientali, nella prevenzione e gestione dei conflitti generati da tali emergenze.

3. Le attivita' dei corpi civili di pace sono realizzate dagli enti e dalle organizzazioni di cui all'articolo 1, comma 3, lettera b), che agiscono, anche a sostegno e con la partecipazione attiva di attori locali, per promuovere in modo imparziale la solidarieta' e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona e all'educazione alla pace fra i popoli.

 

LEGGI IL TESTO COMPLETO DEL DECRETO