Calendario

CORPI CIVILI DI PACE

Gli Interventi Civili di Pace si configurano come azione civile, non armata e nonviolenta di operatori professionali e volontari che, come terze parti, sostengono gli attori locali nella prevenzione e trasformazione dei conflitti. L'obiettivo degli interventi è la promozione di una pace positiva, intesa come cessazione della violenza ma anche come affermazione di diritti umani e benessere sociale.

Si impegnano a rispettare i seguenti principi etici: nonviolenza, ownership locale, terzietà nel conflitto, indipendenza, diritti umani, non discriminazione ed equità di genere, responsabilità (accountability), trasparenza e integrità. 

La legge n. 147 del 2013 (Legge di stabilità 2014) ha previsto l'istituzione in via sperimentale di un contingente di corpi civili di pace destinato alla formazione e alla sperimentazione della presenza di 500 giovani volontari da impegnare in azioni di pace non governative nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto o nelle aree di emergenza ambientale. La sperimentazione si realizza secondo la normativa del servizio civile nazionale.

Questa sezione del sito raccoglie testi, materiali ed aggiornamenti relativi alla sperimentazione triennale in corso, nonché le testimonianze dei volontari impegnati nei progetti dei Corpi Civili di Pace avviati a partire dal 5 giugno 2017.

Uno sguardo al di là dell'apparenza, è quello di Matilde, che dal Kenya ci racconta i progetti nei quali è coinvolta nel suo anno di servizio civile con L'Africa Chiama, ONG federata FOCSIV.

Nata a Milano, studi in Relazioni Internazionali e Cooperazione allo Sviluppo, Marta ha svolto il suo anno di Servizio Civile a Huancayo, in Perù. “Un tempo”, mi avevano detto, “non c’erano così tante macchine a Huancayo e per andare da un capo all’altro della città si mettevano massimo venti minuti”. Ora invece sono le 12.30 di una mattina ancora incerta se regalarci una giornata di sole cocente o fitta pioggia ed io mi ritrovo imbottigliata nel traffico di macchine in uscita da Huancayo diretta verso la Municipalidad de Morococha.”
Den Bosch è una città olandese che conta circa 140.000 abitanti ed il Pub è l'unico centro sociale che fornisce un’accoglienza ed un’alternativa alle persone “al primo livello”, cioè a coloro che vivono per strada. Al Pub Samuele ha incontrato Rob, un signore educato e talvolta tra le nuvole, con una fidanzata che lo aspetta nelle Filippine.
Giulia si trova a Shkoder – Scutari - nel nord dell’Albania dall’ottobre 2016, e nel mese di novembre ha partecipato alla cerimonia di beatificazione dei 38 martiri albanesi uccisi tra il 1945 ed il 1974 durante il regime comunista di Enver Hoxha.
Dentro&Fuori è un mensile di informazione locale ideato il 22 ottobre 2005, esce ogni ultimo fine settimana del mese e nasce dopo l’esperienza con i Caschi Bianchi in Bolivia a La Paz negli anni 2003, 2004 e 2005 del responsabile Dario Vanoli, che ha coinvolto anno dopo anno un nutrito gruppo di volontari. Di seguito riportiamo l'articolo che Simone, attualmente in Servizio Civile ad Haiti, ha scritto per il mensile, dove ci racconta la vita ad Haiti
Pagina 1 di 34