Calendario

"Il mio mondo non è il mondo, e la mia realtà non è la realtà: basta questo a giustificare il fatto che è impossibile utilizzare ciò che è mio, ciò che mi ha costruito e mi guida, come metro di giudizio. Solo così il giudizio lascerebbe spazio alla comprensione" 
Una vacanza con D. a Parigi, un atto terroristico violento, una riflessione su condivisione ed individualità. Eleonora traccia un filo rosso che collega in modo profondo l'incontro con la diversità e l'individualità che caratterizza oggi la società francese
L'articolo di Lucia De Smaele, responsabile dell'Ufficio Servizio Civile di Focsiv, sul corso per formatori dei Corpi Civili di Pace al quale sta prendendo parte
"Il nostro sguardo ora è diverso, la Patagonia si è aperta a noi con le sue storie di sofferenza e amore (..) quella parte di noi che può umanamente giustificare una difesa meno pacifica, è rimasta là tra lof e montagne incantate". Quando una notizia non basta per farsi un'opinione, la necessità dell'incontro si fa sentire e si aprono nuove speranze e prospettive, che solo la testimonianza di chi ha vissuto direttamente ingiustizia ed oppressione può regalare: il viaggio di Andrea ed Irene in terra Mapuche.
"Gli Interventi Civili di Pace si configurano come azione civile, non armata e nonviolenta di operatori professionali e volontari che, come terze parti, sostengono gli attori locali nella prevenzione e trasformazione dei conflitti. L'obiettivo degli interventi è la promozione di una pace positiva, intesa come cessazione della violenza ma anche come affermazione di diritti umani e benessere sociale" Il documento elaborato dal Tavolo Interventi Civili di Pace
Agli inizi dell'anno 2000 si inizia a formare la Rete Caschi Bianchi, nel 2007 vengono definite le caratteristiche e le finalità di un modello di servizio civile con il "Progetto Madre Caschi Bianchi"
Pagina 1 di 21