Calendario

CORPI CIVILI DI PACE

Gli Interventi Civili di Pace si configurano come azione civile, non armata e nonviolenta di operatori professionali e volontari che, come terze parti, sostengono gli attori locali nella prevenzione e trasformazione dei conflitti. L'obiettivo degli interventi è la promozione di una pace positiva, intesa come cessazione della violenza ma anche come affermazione di diritti umani e benessere sociale.

Si impegnano a rispettare i seguenti principi etici: nonviolenza, ownership locale, terzietà nel conflitto, indipendenza, diritti umani, non discriminazione ed equità di genere, responsabilità (accountability), trasparenza e integrità. 

La legge n. 147 del 2013 (Legge di stabilità 2014) ha previsto l'istituzione in via sperimentale di un contingente di corpi civili di pace destinato alla formazione e alla sperimentazione della presenza di 500 giovani volontari da impegnare in azioni di pace non governative nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto o nelle aree di emergenza ambientale. La sperimentazione si realizza secondo la normativa del servizio civile nazionale.

Questa sezione del sito raccoglie testi, materiali ed aggiornamenti relativi alla sperimentazione triennale in corso, nonché le testimonianze dei volontari impegnati nei progetti dei Corpi Civili di Pace avviati a partire dal 5 giugno 2017.

Ieri, 4 settembre 2017, è iniziata la formazione generale anche per le 4 volontarie del progetto "Facilitatori di Pace per Comunità resilienti nei quartieri suburbani di Beirut".
Emanato con decreto 666/2017 del Capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, il Codice Etico dei Corpi Civili di pace adottato ai sensi dell’articolo 8 del Decreto interministeriale 7 maggio 2015, ed approvato all’unanimità dal Comitato di monitoraggio e valutazione*
Sabato scorso si è conclusa la formazione iniziale dei Corpi Civili di Pace, avviata lunedì 5 giugno con i primi 81 volontari degli 8 dei 9 Enti coinvolti.
Il 7 maggio 2015 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale pubblicano il decreto che istituisce ambito, settori di intervento e caratteristiche dei Corpi Civili di Pace.
"Gli Interventi Civili di Pace si configurano come azione civile, non armata e nonviolenta di operatori professionali e volontari che, come terze parti, sostengono gli attori locali nella prevenzione e trasformazione dei conflitti. L'obiettivo degli interventi è la promozione di una pace positiva, intesa come cessazione della violenza ma anche come affermazione di diritti umani e benessere sociale" Il documento elaborato dal Tavolo Interventi Civili di Pace
Pagina 1 di 4