Calendario

Maggio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Chi sono i Caschi Bianchi | Who are White Helmets

Scritto da
Una descrizione sintetica di chi sono i Caschi Bianchi |
A short description of who the White Helmets are

Chi sono i Caschi Bianchi


I Caschi bianchi sono giovani volontari e volontarie in servizio civile all'estero impegnati in missioni di promozione della pace, dei diritti umani, dello sviluppo e della cooperazione fra i popoli, all'interno di un progetto elaborato congiuntamente da: Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Caritas italiana, Volontari nel mondo – Focsiv, e Gavci, che vede i giovani alternarsi all’estero da più di dieci anni.

Il progetto Caschi Bianchi si fonda sull’eredità lasciata dagli obiettori di coscienza, nel percorso di costituzione dei corpi civili di pace, basati sui principi della difesa popolare nonviolenta, in situazioni di conflitto armato o di violenza strutturale e negazione dei diritti umani. Essi operano per la costruzione di una pace positiva, che non significa semplicemente assenza di conflitto.

La possibilità di adesione a questi progetti, già prevista dall’art. 9 della legge 230/1998 “Nuove norme in materia di Obiezione di Coscienza”, che ha riconosciuto agli Obiettori di Coscienza l’opportunità di operare all’estero, è oggi regolata dall’art. 9 della legge n. 64 del 2001. Tali norme riconoscono come ambiti operativi le “strutture per interventi di pacificazione e cooperazione fra i popoli, istituite dalla stessa Unione Europea o da organismi internazionali operanti con le medesime finalità”.

Dal 2002, attraverso il il decreto legislativo del 5 aprile 2002 n.77, si è esteso il limite d’età da 26 a 28 anni e si è aperta la possibilità di servizio civile ai giovani che hanno già svolto il servizio militare o il servizio di leva sostitutivo come obiettori di coscienza. Nel 2011 tale limite di età è stato ulteriormente innalzato a 29 anni non compiuti.

Who are White Helmets


The white helmets are young volunteers involved in civil service abroad. They are engaged in activities to promote peace, human rights, development and cooperation between peoples, in a project jointly developed by Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Caritas Italiana, Focsiv - Volontari nel mondo and Gavci, which involve young people abroad for more than ten years.

The White Helmets project is based on the legacy left by the conscientious objectors, in the process of constitution of civil peace corps, based on the principles of popular nonviolent defense in situations of armed conflict or structural violence and denial of human rights. They operate for the construction of a positive peace, which does not simply mean the absence of conflict.

The possibility of adherence to these projects, already provided for by art. 9 of Law 230/1998 "New rules on Conscientious Objection", which recognized the opportunity to Conscientious Objectors to operate abroad, is now governed by art. 9 of Law no. 64 of 2001. These standards recognize as operational areas "structures for actions of peace and cooperation among peoples, set up by the European Union or by international organizations working for the same purpose."

Since 2002, through Legislative Decree 77 of 5 April 2002, has expanded the age limit from 26 to 27 years of age and has opened the possibility of civil service to young people who have already completed his military service or service leverage replacement as conscientious objectors. In 2011 the age limit was further raised to 28 years of age.