Calendario

Aree di intervento

La differenza tra Maicol o Alberto dai loro coetanei è che loro non hanno mai avuto una famiglia nè tanto meno un parente. (...) E' nella normalità della vita che si realizza l'impresa. Jacopo vive nella Casa de Acogida Esperanza con minori vittime di abuso, o senza famiglia e contemporaneamente svolge una parte del suo servizio in un comedor (mensa) per persone senza fissa dimora.
"Da Costanza a Timisoara, dalla capitale Bucarest alle remote cittadine nel nord al confine con Ucraina e Moldavia, migliaia di persone sono scese nelle piazze per protestare": Valentina si trova in Romania da circa 6 mesi, dove sta svolgendo il suo anno di servizio civile, ed in questo articolo ci racconta la protesta contro il decreto Ordonanta 13/2017, una protesta partecipata e dalla forte risonanza mediatica
Il voto del prossimo 19 novembre per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica cileno ed il panorama politico e sociale sudamericano nel 2017 raccontati da Gennaro, Casco Bianco a Santiago del Cile da ottobre 2016
"Ritrovo qui la voglia di vivere la mia vita a pieno": le motivazioni ed il cammino di Silvia, che dalla staticità che stava vivendo in Italia ha deciso di seguire il richiamo verso "una terra così lontana". Silvia ci racconta il progetto che Caritas Italiana porta avanti a Gunung Sitoli, città nell'isola di Nias in Indonesia, che si sviluppa in una comunità per minori, orfani e persone diversamente abili
Un filo rosso che collega scelte e cambiamenti. A quanto pare, fa anche nascere incontri aggiungiamo noi. L'intervista di Arianna a Stefano De Iaco, obiettore di coscienza nel 1995
Durante l'anno scolastico Martina faticava ad intravedere particolari casi di povertà o disagio che distinguessero i bambini thailandesi che incontrava da quelli birmani. Arrivate le vacanze, accompagna la signora Pi Win nella consegna delle borse di studio ad alcune famiglie birmane, scoprendo più da vicino le problematiche economiche e sociali di questo popolo ancora dipendente da aiuti esterni, ma fortemente determinato a dare un'educazione ai propri figli. 
L'incontro con l'altro è uno specchio verso sé stessi, ci si fanno domande, avvengono nuove scoperte e, a volte, si trova il coraggio di guardarsi. La semplice ed al contempo profonda riflessione di Donata, Casco Bianco a La Paz, in Bolivia
Un semplice incontro quotidiano che fa entrare lentamente nelle più complesse problematiche lavorative, economiche e migratorie che caratterizzano Ecuador e Venezuela in questo momento storico. L'incontro di Marica con Luís.