Calendario

Maggio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Aree di intervento

Una campagna elettorale a senso unico e vietato l'ingresso agli osservatori internazionali per le recenti elezioni nella Russia di Putin, definite “le più disoneste nella storia della Russia moderna”. Il punto di osservazione di un casco bianco dopo un anno di condivisione con i più poveri tra i russi, per i quali la distanza con i pochi ricchi si fa sempre più ampia.
Nonostante l’età del dominio coloniale si sia ufficialmente conclusa nella seconda metà del XX secolo, appare evidente che l’influenza dominante di alcuni Stati e soprattutto di imprese multinazionali assume oggi forme più subdole. Il caso della privatizzazione delle miniere in Zambia mostra come gli interessi degli investitori internazionali vengano anteposti a quelli dei piccoli imprenditori locali, con effetti disastrosi per la crescita economica locale.
Nel cuore del nord dell’Albania un ex convento, adibito a carcere durante il regime, è stato aperto al pubblico da 8 suore di clausura, perché raccontare storie scomode cadute nell’oblio significa costruire una coscienza collettiva capace di non ripetere gli stessi errori in futuro.
I diritti umani sono uguali per tutti in Russia, eppure un barbone non ha diritto di sedersi su un panchina e una donna non può fumare per strada. Un incontro.
Storia all’ombra del muro che separa Betlemme da Gerusalemme, i Territori Palestinesi da Israele, un popolo dall’altro. Un uomo per necessità assolda un gruppo di tassisti come babysitter e resta incantato davanti al tramonto, dimenticandosi i suoi doveri di padre*.
La pastorale diocesana visita le case dei lavoratori migranti che abbandonano la famiglia per andare a tagliare la canna da zucchero nella foresta. Spesso tornano più poveri di prima perchè, analfabeti, non hanno firmato nulla. La visita offre conforto morale, spirituale, e legislativo. Katia è colpita dalla generosità della gente, che vive senza alcuna comodità e senza mezzi. Bere un bicchiere d’acqua non è un gesto banale, e il suo prezzo è scritto sul viso di Maria, Monica, Juanito e di tutte le famiglie che incontra.
Il teatro dell’oppresso nel progetto per adolescenti Agente Jovem porta l’attenzione sulla discriminazione sociale che colpisce i tagliatori di canna da zucchero. Un’azione che ha aperto un dibattito che ha raggiunto le strade, le famiglie, la scuola. Il risultato non è un cambiamento immediato, ma la presa di coscienza che l’oppressione di uno e spesso condivisa da altri e che, unendo le forze, le menti, la creatività, si possono creare valide alternative.
Roii racconta l'infanzia nel kibbutz, la scelta del servizio civile e i tre anni di militare, l'ideale del sionismo per i suoi genitori e per i giovani. Poi un grande viaggio.