Calendario

Marzo 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Medio Oriente

La colonizzazione da parte israeliana della piccola città nel nord della Cisgiordania, zona ricca di acqua e di risorse, rappresenta un caso emblematico: dietro all’occupazione militare si cela un giro di milioni di shekels.
Storia all’ombra del muro che separa Betlemme da Gerusalemme, i Territori Palestinesi da Israele, un popolo dall’altro. Un uomo per necessità assolda un gruppo di tassisti come babysitter e resta incantato davanti al tramonto, dimenticandosi i suoi doveri di padre*.
Roii racconta l'infanzia nel kibbutz, la scelta del servizio civile e i tre anni di militare, l'ideale del sionismo per i suoi genitori e per i giovani. Poi un grande viaggio.
La dichiarazione di una fotomodella israeliana appare ai media come uno scandalo: in realtà la defezione dalla leva militare e l’obiezione di coscienza in Israele sono in crescita da tempo. Perchè non si ascoltano le motivazioni dei pochi che rifiutano di imbracciare le armi per motivi ben più validi di quelli espressi da una passerella di moda?
I colori del circo nei campi rifugiati della West Bank, luglio 2007.
I colori del circo nei campi rifugiati della West Bank, luglio 2007.
I colori del circo nei campi rifugiati della West Bank, luglio 2007.
Un’occupazione militare può portare via la libertà, la terra, la casa, ma non la mente, i sogni, la fantasia. La security fence israeliana è oggi adornata da graffiti che gridano la vergogna del muro, la vergogna che sta dietro l’ incomunicabilità, la chiusura, la morte di ogni speranza, di tutto ciò che l’uomo non è.
Pagina 4 di 5