Calendario

Marzo 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Americhe

E' da poco passato l'11 settembre, ricordato oggi da tutto il mondo per l'attacco terroristico del 2001. In Cile, l'11 settembre è anche il giorno in cui, nel 1973, il Generale Pinochet ordina l'assedio ed il bombardamento del palazzo presidenziale "La Moneda". Gennaro ci aiuta a ricordare un "limpido esempio di lotta nonviolenta" , la campagna del "NO": quando la comunicazione fa il suo dovere.
Federica ha svolto il suo servizio civile a Lima, in Perù, occupandosi di conflitti ambientali, con diverse missioni nelle comunità indigene del paese. “Nella foto delle grosse motociclette contrastano con la donna in primo piano, é una mamita, ovvero una contadina di una comunità indigena quechua nelle Ande peruviane. La comunità situata nei pressi della città di Caraz, si trova ad un’altitudine di circa 3000 metri, quel tanto che basta per rendere l’aria rarefatta ed i movimenti difficili soprattutto per chi come me non é abituato alla bassa pressione ed alla mancanza di ossigeno”.
"Sin emoción no hay aprendizaje", senza emozione non c'è apprendimento. Ce lo racconta Laura, che si è ritrovata durante il suo Servizio Civile a Tena in Ecuador, ad approfondire l'aspetto delle emozioni, dell'affetto e l'importanza della comunicazione, nell'educazione
I ragazzi che incontra Maria, hanno dimenticato l'amore. Venire a contatto con questa ingiustizia - permessa dalle famiglie e dallo stato boliviano - ha spinto lei a ritrovarlo dentro di sé, con la voglia di aiutare a sua volta i ragazzi di strada che incontra. 

Nata a Milano, studi in Relazioni Internazionali e Cooperazione allo Sviluppo, Marta ha svolto il suo anno di Servizio Civile a Huancayo, in Perù. “Un tempo”, mi avevano detto, “non c’erano così tante macchine a Huancayo e per andare da un capo all’altro della città si mettevano massimo venti minuti”. Ora invece sono le 12.30 di una mattina ancora incerta se regalarci una giornata di sole cocente o fitta pioggia ed io mi ritrovo imbottigliata nel traffico di macchine in uscita da Huancayo diretta verso la Municipalidad de Morococha.”
"Il nostro servizio ci aiuta quotidianamente a conoscere queste difficilissime realtà di vita e per tal motivo ho voluto approfondire questa problematica sociale in Cile". L'incontro con l'altro, in particolare con gli ultimi e con gli oppressi, permette di dare un volto a cifre e numeri, ad ingiustizia e disuguaglianza: l'articolo di Gennaro sulle condizioni delle persone senza fissa dimora in Cile
Attraverso il racconto di una giornata-tipo (che tanto tipo non è), Eleonora racconta le attività che coinvolgono lei e gli altri 2 volontari Caschi Bianchi in Servizio Civile a La Sierra di Medellin, un quartiere povero dove sono diventati parte di un complesso ed intrecciato tessuto sociale
La differenza tra Maicol o Alberto dai loro coetanei è che loro non hanno mai avuto una famiglia nè tanto meno un parente. (...) E' nella normalità della vita che si realizza l'impresa. Jacopo vive nella Casa de Acogida Esperanza con minori vittime di abuso, o senza famiglia e contemporaneamente svolge una parte del suo servizio in un comedor (mensa) per persone senza fissa dimora.