Calendario

Africa

La storia di Grace e Samuel: quando il desiderio di andare a scuola supera le difficoltà nel compound di Kanyama, periferia degradata di Lusaka (Zambia).
Cinque mesi d’Africa, di Camerun, l’“Africa in miniatura”, così definita in quanto estremamente variegata dal punto di vista paesaggistico e climatico.
"Ambiguità e contraddizioni di un anno di servizio civile all’estero: abitare le diseguaglianze stimola a comprenderle e a scavare più in profondità".
Sono ormai circa tre mesi che mi trovo nel continente africano, anche se sembra di essere qui da sempre, anche se sembra ieri che, appena scesa dall’aereo, mi son sentita travolta da una sensazione nostalgica e allo stesso tempo gioiosa.
Un Madagascar a due volti quello che ci racconta Tania, Casco Bianco in Madagascar con Reggio Terzo Mondo.
"Qui in Sudan, le persone e le relazioni che esse intessono le une con le altre, rappresentano l’apparato scheletrico portante di tutto ciò che accade”. Dopo 45 giorni di servizio a Khartoum, Chiara, Casco Bianco in Sudan, ci racconta l’importanza che assumono le relazioni per il popolo sudanese.
“Quando anche i più piccoli sono buttati via, privi di considerazione, liberi di farsi del male e di sopravvivere senza vita, ecco che una società si mostra in tutto e per tutto: nel suo limite ultimo, nella violenza più atroce, nel disumano”. Con queste parole Gabriele Galli, Casco Bianco Apg23 a Ndola, in Zambia, inizia a descriverci la metropoli di Nairobi in Kenya, dove ha trascorso un mese durante il rinnovo del visto zambiano.
La maratona di sensibilizzazione contro la violenza minorile è uno degli eventi che Unicef porta avanti ogni anno nella regione del Karamoja. Silvia, Casco Bianco in Uganda, ha partecipato all'organizzazione e alla realizzazione di questo evento e in questo articolo condivide con noi le sue riflessioni chiedendosi “cosa in realtà, attraverso questo grande evento, abbiamo portato, donato e simbolicamente trasmesso a tutte queste centinaia di persone”.
Pagina 1 di 9