Calendario

Aprile 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Africa

"Si è stranieri quando, nonostante la nostalgia, si scopre che non c’è cosa più bella se non sentirsi accolti." Veronica, Casco Bianco in Kenya, ci introduce in un’interessante riflessione sul significato di essere straniero e ci racconta cosa ha significato per lei essere straniera a Siongiroi.
"In un Paese con ambivalenti sfumature africane e arabe quale è il Sudan, lo sguardo di una donna italiana si riempie di persone, luoghi e situazioni impossibili da comprendere senza cambiare il filtro con cui si osserva questo mondo. Ma quando lo sguardo di due donne si incontra, la distanza si annulla e il filtro non serve, l'empatia e al contempo l'interesse nella diversità colpisce entrambe le parti."
La storia di Grace e Samuel: quando il desiderio di andare a scuola supera le difficoltà nel compound di Kanyama, periferia degradata di Lusaka (Zambia).
Cinque mesi d’Africa, di Camerun, l’“Africa in miniatura”, così definita in quanto estremamente variegata dal punto di vista paesaggistico e climatico.
"Ambiguità e contraddizioni di un anno di servizio civile all’estero: abitare le diseguaglianze stimola a comprenderle e a scavare più in profondità".
Sono ormai circa tre mesi che mi trovo nel continente africano, anche se sembra di essere qui da sempre, anche se sembra ieri che, appena scesa dall’aereo, mi son sentita travolta da una sensazione nostalgica e allo stesso tempo gioiosa.
Un Madagascar a due volti quello che ci racconta Tania, Casco Bianco in Madagascar con Reggio Terzo Mondo.
"Qui in Sudan, le persone e le relazioni che esse intessono le une con le altre, rappresentano l’apparato scheletrico portante di tutto ciò che accade”. Dopo 45 giorni di servizio a Khartoum, Chiara, Casco Bianco in Sudan, ci racconta l’importanza che assumono le relazioni per il popolo sudanese.
Pagina 1 di 9