Gruppi di tematiche

Antenne di Pace

Col patrocinio di

Logo Regione

Disabilità

Diritti dei disabili
14 Articoli - pagina 1 2
  • Cile

    I diritti dei più deboli

    Nel momento di emergenza e post emergenza il pensiero va all’amica comunità sorda che vive vicino ai luoghi del terremoto: quale tutela per i diritti delle persone con disabilità in questa situazione?
    Elisa Grattarola
  • La voce del silenzio
    Cile

    La voce del silenzio

    Il linguaggio verbale è l'unico modo per comunicare? Spesso ne siamo convinti, eppure esistono altri mondi altrettando espressivi, seppur silenziosi.
    6 luglio 2009 - Daniela Dal Ponte
  • L'eleganza calmucca e l'emarginazione dei disabili
    Russia

    L'eleganza calmucca e l'emarginazione dei disabili

    Elista e le sue strade coperte di fango: c'è chi le attraversa con eleganza, chi invece, in quanto disabile, non può percorrerle perchè mancano le strutture adatte.
    21 maggio 2009 - Caterina Giacco
  • Diversamente artisti?
    Bangladesh

    Diversamente artisti?

    Valorizzare chi è diversamente abile, rendendolo protagonista di in evento musicale: una sfida raccontata attraverso le immagini.
    23 marzo 2009 - Daniele Bagnaresi
  • Figli di nessuno
    Russia

    Figli di nessuno

    Nascosti per tutta la vita a vivere in centri statali, chiusi in recinti. Nessuno li viene a trovare, nessuno telefona per sapere come stanno, nessuno li ama. Nessuno si cura dei loro diritti di bambini. Sono il prodotto di una politica che voleva dare un’immagine perfetta dell’uomo sovietico, senza difetti né malattie. Ma i tempi non sono cambiati?
    Mirella Zanon
  • La pagella della scuola speciale
    Zambia

    La pagella della scuola speciale

    Il risultato dei mesi trascorsi alla scuola speciale per disabili di Ndola non è quantificabile su un registro, ma è rappresentato dal sorriso e dalla serenità di bambini esclusi dalla società, che oggi sentono di avere un loro posto, di poter giocare e interagire con i compagni, di poter chiedere a un adulto: gioca con me!
    Mirella Cacciola
  • In una classe speciale
    Zambia

    In una classe speciale

    Restituire a ragazzi speciali, diversamente abili, il riconoscimento della loro dignità, la possibilità di ricevere nuovi stimoli, di essere valorizzati per le loro capacità, e trovare un’alternativa alla vita della baraccopoli fatta di emarginazione e di abusi: questo lo scopo della scuola speciale di Ndola, Zambia. La scuola può essere uno strumento oggi, ma molti sono gli interrogativi sul domani.
    Sara Fin
  • Zambia

    Nati con un destino già tracciato

    Per sviluppare il proprio potenziale ogni bambino ha bisogno di opportunità, ma sembrano non esserci opportunità per i tanti bambini dal futuro incerto e dal passato confuso che popolano i compound di Ndola. Tre storie per capire.
    Mirella Cacciola
  • Brasile

    L’amore è cieco… e se invece fosse sordo?

    Sorprendente TdO: permette di valicare barriere, difficoltà e oppressioni, e libera l'espressione dei sentimenti. Come nella scuola per sordi in cui Isabella svolge parte del suo servizio civile.
    Isabella Marinelli
  • Siamo tutti un po’ disabili
    Ecuador

    Siamo tutti un po’ disabili

    Guardando da fuori sembriamo tutti un po’ disabili, un po’ incapaci di capire, di comprendere, di sapere. E allora chi è disabile e chi no? Dove sono i criteri di distinzione? Cosa ci rende realmente sani o un po’ disabili? Cosa manca? Come aiutare queste persone …
    Chiara Chiostergi
pagina 1 di 2 | precedente - successiva